Sardegna

È più forte di me, come sbarco ad Olbia vengo risucchiata in un vortice di colori, odori, suoni, sapori che riesce a calmare il mio animo e portandomi in un limbo di beatitudine. Lontana dal caos, dal vociare, dai mille affanni di un inverno ormai alle spalle riesco a recuperare energie per la calda estate. Domani devo riprendere il traghetto e il mio animo già traballa.

Quella pazza voglia di non fare un caxxo.

Sono due giorni che non ho voglia di fare un caxxo e oltretutto voglio farlo con calma. Dovrei preparare le valigie, organizzare un monte di cose ma niente mi perdo a guardare i granelli di polvere che brillano al sole. Domani mattina abbiamo il traghetto e io sono ancora così…

Dicono sia  la primavera,  che arrivati alla soglia dei quaranta si cambia ma a me sembra proprio voglia di non fare un caxxo!

Rivelazioni.

Per 40 anni ho vissuto nell’assoluta convinzione di essere una persona sensibile, anzi, troppo sensibile. Poi, come spesso accade, poche parole accennate dalla persona giusta, buttano a gambe all’aria le credenze una vita.
Nel mio caso le parole non sono state proprio vaghe, per correttezza le riporto “Ti è mai capitato di avere la sensazione di vivere sotto l’effetto di LSD? Ma cosa le dico a fare a te queste cose che sei sensibile come una mexxa!”.
Tralasciando l’argomento della conversazione e le modalità espressive… cazzo, mi è caduto il mondo addosso, soprattutto perché aveva ragione; così ho pensato: o ne vado a parlare con uno bravo (ma conoscendo la mia capacità di attenzione e di tolleranza verso il prossimo avrei sprecato soldi), oppure vomito tutto su una pagina bianca e lo lancio nel web… ci saranno altri psicopatici sentimentali come me con cui parlare, o sono la sola?!?

Blog su WordPress.com.

Su ↑

Crea il tuo sito web su WordPress.com
Inizia ora